Seguici su

Tecnologia

UNA MELA AL GIORNO TOGLIE IL CORONAVIRUS DI TORNO

La Apple di Cupertino,  famosa multinazionale americana produttrice di dispositivi hi-tech, ha rilasciato nelle scorse ore in collaborazione con la “White House” (La Casa Bianca), il “FEMA” (Ente federale per la gestione delle emergenze) e  l’organismo “CDC” (centri per la prevenzione e il controllo delle malattie)  un portale web ed una applicazione dedicati al Covid-19 con lo scopo di fornire informazioni e consigli agli utenti e mettere a disposizione uno strumento di auto-screening (auto-controllo) formato da un questionario con varie domande riguardanti il suddetto virus.

Il servizio attualmente lo si trova nella sola lingua inglese ma si prevede che a breve verranno rilasciate versioni in varie lingue. Appena ci si accinge a cominciare il questionario, Apple ci presenta una pagina che ci informa che le domande a cui risponderemo riguarderanno sintomi, viaggi e contatti avuti con gli altri; sempre nella stessa schermata Apple ci ricorda che le risposte non verranno divulgate senza il nostro consenso e, continuando per la schermata, richiama anche il fatto che le raccomandazioni date da questo strumento non costituiscono un consiglio medico ufficiale e non dovrebbero essere usate per diagnosticare o trattare condizioni mediche. Proseguendo con il questionario e dopo aver risposto a tutte le domande ci verrà visualizzata la schermata finale con l’esito del questionario. L’ultima schermata è caratterizzata da un consiglio generale in primo piano e dagli accorgimenti a cui porre attenzione oltre al parere se effettuare il tampone per il virus.

In conclusione si può affermare che l’emergenza Coronavirus è una cosa di grande portata e pericolosità ma, grazie ai continui sforzi di multinazionali come la Apple, la strada verso l’uscita non è poi così lontana.  

Qui il link al sito: https://www.apple.com/covid19/

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect