Seguici su

Tecnologia

NON SCARICATE L’APP IMMUNI! (QUELLA FALSA)

Da ieri è stata rilasciata sui principali store di Apple e Android l’app Immuni. Ovviamente essendo un software che ha fatto molto parlare di se negli ultimi mesi, al momento del lancio è circondato da un esercito di malware che cercano di spacciare una versione fasulla del software originale con l’intento di rubare informazioni personali, soldi, e altri dati. Alcuni di questi malware si presentano come semplici mail o sms in cui viene chiesto di installare la presunta applicazione tramite un link fornito dal cybercriminale, che gli permetterebbe di accedere al dispositivo in questione consentendogli di entrare in possesso di eventuali dati sensibili e altro. Ma l’accesso dei cybercriminali non avviene solamente in questa maniera. Infatti per infettare gli altri dispositivi un altro modo un po’ più elaborato ed altrettanto efficace è quello di “hackerare” la rete Wi-Fi a cui si è connessi e andare a deviare la destinazione di un URL verso un altro sito. In parole povere, il criminale se per esempio si sta cercando di accedere a Facebook da un browser, potrebbe far credere al browser che tu stia accedendo a Facebook, anche se quello che la ricerca farebbe apparire sarebbe completamente diverso e nella maggior parte dei casi porterebbe l’iniezione di malware nel dispositivo. Ad ogni modo questi sono solo alcuni esempi di come i cybercriminali si impossessano dei dati altrui, e l’unica raccomandazione che possiamo fare è di porre sempre grande attenzione a mail, sms, ecc. , perché quando meno ce lo si aspetta la fregatura arriva, anche perché i criminali sono come le erbacce: ne strappi una e ne ricresce subito un’altra.

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect