Seguici su

News

MASSIMO BRAGANTI AFFIDA 350MILA EURO ALLA CRI UDINESE PER L’EMERGENZA COVID-19 MA ROMA NON RIMBORSERA’

Il Direttore Generale dell’ASUFC, Massimo Braganti, ha decretato per i motivi di cui in premessa, che qui si intendono integralmente riportati: 1. di prendere atto della situazione di carattere straordinario ed urgente derivante dall’epidemia da COVID- 19 dichiarata dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità un’e mergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale; 2. di far fronte all’urgente avvio di alcuni servizi , la cui attivazione si rende indispensabile per far fronte all’emergenza epidemiologica COVID- 19, mediante affidamento diretto – con decorrenza d alla data di avvio e per il periodo sino al termine dello stato di emergenza COVID- 19, così come dichiarato dalla Delibera del Consiglio dei Ministri del 31.01.2020 ed eventualmente rinnovabile per l’ulteriore periodo in caso previsto – a favore della Croce Rossa Italiana – Comitato di Udine Onlus (P.IVA 02761070305) , ed in particolare ( CIG 8264334828): 1) servizio di trasporto secondario mediante messa a disposizione di ulteriori n. 2 unità di autoambulanza (reperibilità 24h) per il trasporto di pazienti infetti da COVID -19 dalla Clinica di Malattie infettive presso il Presidio Ospedaliero Universitario di Udine al domicilio del paziente, o ad altra struttura a lui assegnata, per lo svolgimento del necessario periodo di isolamento domiciliare, alle condizi oni economiche di cui alla Convenzione per i trasporti secondari stipulata tra la cessata ASUIUD e la Croce Rossa Italiana; 2) servizio a chiamata di trasporto utenti infetti da COVID -19 o potenzialmente infetti e sottoposti ad isolamento contumaciale, di volta in volta identificati dal Dipartimento di Prevenzione aziendale, nella fascia oraria dalle ore 8.00 alle ore 18.00 (7 giorni su 7), dal domicilio dell’utente alle strutture residenziali non sanitarie di Campoformido e Tricesimo o ad altre strutture d i volta in volta indicate dal personale aziendale, alle seguenti condizioni economiche: € 45,00 per la messa a disposizione del mezzo comprensivo del relativo equipaggio (giusta offerta prot. 38177 dd. 1.04.2020) ; 3) servizio di trasporto sanitario interno per pazienti infetti o potenzialmente infetti da COVID -19, alle seguenti condizioni economiche: corrispettivo orario di € 21,00 per un importo complessivo per il fabbisogno richiesto (48 ore) di € 1.008,00/die (giusta offerta prot. 36702 dd. 27.03.2020); 3. di dare atto che l’attivazione dei servizi sopracitati comporterà quale costo complessivo presunto l’ammontare di € 350.000,00 IVA esente il quale farà carico al competente Conto di Bilancio dell’Esercizio 2020.

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect