Seguici su

Tecnologia

LA MELA HA UN BUCO

close up computer engineering writing programming code in database on keyboard desktop computer to protect and blocking spam email from internet and hacker for smart technology concept

Negli ultimi giorni è trapelata una notizia su una presunta falla di sicurezza, che interessa i possessori degli oltre due miliardi di dispositivi Apple in circolazione nel mondo intero.

La startup californiana di cyber security “ZecOps” afferma di aver scoperto una falla di sicurezza nell’applicazione di posta predefinita di Apple “Mail”, presente addirittura dalla versione 6 di iOS. L’attacco, come affermano i ricercatori della startup, è molto insidioso perché non richiede particolari interazioni da parte dell’utente per contrarre il malware, ed esporre i propri dati ai cyber criminali.

Il modus operandi con cui operano i cyber criminali è il seguente: per prima cosa, viene inviata un messaggio di posta, apparentemente vuoto ed appositamente preparato per il bersaglio; successivamente alla semplice apertura della mail da parte del malcapitato, l’applicazione mail subirà un blocco e necessiterà di un riavvio durante il quale, il cyber criminale eseguirà un codice da remoto che gli permetterà di clonare tutti i dati presenti sul dispositivo del bersaglio, portando a termine l’hacking come se nulla fosse accaduto.

Sempre stando ai ricercatori di ZecOps, la vulnerabilità sarebbe già stata sfruttata, a partire dal 2018 per sottrarre i dati di diversi obiettivi, per lo più: statunitensi, nipponici, svizzeri, indiani e israeliani.

Tutto questo è però stato smentito da Apple in una intervista a Reuters in cui viene dichiarato che non ci sono prove che la falla sia stata effettivamente sfruttata a danno degli utenti. Aggiunge inoltre che la vulnerabilità non pone in un rischio immediato per la clientela e, che comunque un aggiornamento che prevede un “fix” per questo, è già in fase di test e verrà rilasciato a breve.

Apple continua consigliando a chi non si sente sicuro di continuare ad utilizzare l’applicazione Mail, di cambiare client di posta elettronica almeno fino a quando non verrà rilasciato l’aggiornamento per la risoluzione di questa falla di sicurezza.

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect