Seguici su

Politica

IL DECLINO DI SARO E LA PERDITA DI ONORE DI BINI E DI BERT

Nel 2018, nella sede di ProgettoFvg, si è alzato il sipario sulla fusione tra il progetto di Sergio Bini e Regione Speciale, l’assiociazione ufficialmente guidata da Emanuele Zanon, ma nata su direzione dell’ex senatore Ferruccio Saro, per sostenere la candidatura di Massimiliano Fedriga alla presidenza della Regione. La lista unica permette alla nuova lista unica di dover presentare solo 4.700 firma, contro le 10mila da presentare in caso di presentazione separata.  Questo perchè sia ProgettoFvg che Regione Speciale non erano in Consiglio nel 2013. Inoltre per mandare almeno un eletto a piazza Oberdan serviva almeno l’1,5% delle preferenze. Una fusione che agevola dunque sia sull’immediato che nel futuro. All’atto della definizione delle candidature, il 60% dei nomi venne deciso da Bini, mentre il 40% da Zanon. Mauro Di Bert, mal visto da Riccardi che lo boccia come candidato di Forza Italia si candida con Progetto Fvg ma come previsto non tarda a tradire il suo leader: Ferruccio Saro. Trascorre appena un anno e il fondatore di Progetto Fvg e assessore ad attività produttive Sergio Bini decide di estromettere il coordinatore regionale del movimento, Ferruccio Saro. Sotto accusa, secondo Bini, lo stillicidio di dichiarazioni contro la giunta e contro il presidente della regione Massimiliano Fedriga, in particolare sui temi delle riforme degli enti locali e della sanità. Dal lato suo l’ex senatore Saro convoca i fedelissimi alla Cospalat di Pagnacco, da dove partì la mobilitazione dei trattori pro-Fedriga governatore, quando sembrava ancora che il candidato dovesse venire espresso da Forza Italia. Passano ancora pochi giorni e Sergio Emidio Bini, aiutato da Edy Morandini e Mauro Di Bert sferra la pugnalata decisiva a Ferruccio Saro. Il solo a restare fedele all’ex senatore di Martignacco è Emanuele Zanon, mentre Giuseppe Sibau dopo un iniziale sostegno decide di passare anche lui, armi e bagagli, con Bini, abbandonando Saro.

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect