Seguici su

News

I PADANI DI FONTANINI CACCIATI A PEDATE DA BORGO STAZIONE

Mercoledì scorso, il sessantenne consigliere comunale della Lega, Paolo Foramitti, stava camminando in viale Leopardi quando ha visto un gruppetto di stranieri coinvolti in una rissa all’altezza della stazione delle corriere. Foramitti ha cercato di tenersi a distanza ma una delle persone si è staccata dal gruppo e l’ha colpito con un pugno sullo sterno. Sono riuscito a contenere l’aggressione e a evitare altri colpi – riferisce il consigliere che poi si è recato in pronto soccorso per tutti gli accertamenti medici – Questa persona, in evidente stato di alterazione alcolica, si è poi rivolta verso le altre con cui stava litigando e la rissa tra di loro è proseguita. Dopo un po’ la persona che mi aveva colpito si è allontanata in via Leopardi dove ha spintonato una signora che è caduta a terra e arrivato all’altezza del bar Dell’Orso ha lanciato delle sedie. Chiuso dal cancello, nella sua villetta di Campoformido, il pensionato e plurivitaliziato sindaco Pietro Fontanini ha espresso la sua vicinanza al consigliere Foramitti e ha promesso che la battaglia intrapresa dall’ormai prossimo alla pensione, comandante della Polizia Locale, contro la criminilità e il degrado di Borgo Stazione proseguirà. Intanto solo con la sua amministrazione sono diventati abitudinali le risse nel peinissimo centro a ridosso del Ristorante Vitello d’Oro. Purtroppo i coordinamenti cittadini e i gruppi consigliari comunali di Fratelli di Italia e Lega, composti prevalentemente da ambiziose signorine di fuori città e qualche militante timoroso della propria ombra, si fregiano della denominazione “destra” senza averne alcun requisito o valore.

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect