Seguici su

Sanità

I DECESSI PER COVID19 IN FRIULI VENEZIA GIULIA SONO ALMENO IL TRIPLO

Molti anziani hanno atteso il 2020 per andarsene in cielo. Il mese di Marzo è stato veramente infausto per il tasso di mortalità in Friuli Venezia Giulia. Il netto incremento della mortalità solo in parte è giustificato dalle vittime ufficialmente infette da Covid19. Tra il primo e il 28 marzo del 2019 e lo stesso periodo del 2020 i decessi, una una zona campione della Regione, sono cresciuti da 83 a 144. Una differenza di 61 unità, pari al 74% . Negli stessi comuni, secondo la Protezione civile regionale, le vittime di Covid erano state solo 11. Alcuni esempi di discrepanze: a Lignano Sabbiadoro i morti sono passati da 4 a 9, ma solo 1 decesso è stato collegato al Coronavirus. A San Giorgio di Nogaro, dove c’è una delle case di riposo-focolaio, i morti sono cresciuti da 5 a 17, ma le vittime accertate sono appena 6. A Romans d’Isonzo, sono decedute 6 persone, nessuna ufficialmente di Covid. L’anno precedente era morta una sola persona. Nella casa di riposo udinese i deceduti, fra gennaio e marzo 2020, sono stati molti di più che nel 2019…ancora una volta senza parlare di Covid19

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

UDINE: ASSEMBRAMENTO DI BALORDI IN AUTOSTAZIONE

News

Connect