Seguici su

News

FONTANINI, BINI E DA POZZO INDICANO IL SOCIALISTA GOTTARDO AL COSEF

Fino a qualche mese fa si leggeva il nome del commercialista Claudio Gottardo, assieme a quello di un suo noto collega e altri importanti imprenditori friulani per il reato di frode fiscale. Nel mirino degli inquirenti udinesi erano finite una serie di operazioni di stock lending e finanziamenti triennali con clausola di reverse convertible con societa’ off-shore, poste in essere al solo fine di ottenere vantaggi fiscali. Presto il nome di Gottardo apparirà come prossimo presidente del Cosef, Consorzio di sviluppo economico per l’area del Friuli, al posto di quello di Renzo Marinig. Solo alcuni giorni fa il plurivitaliziato sindaco di Udine, Pietro Fontanini, ha pranzato all’Osteria Aquila Nera assieme all’assessore ai grandi eventi del Comune, Maurizio Franz, con il commercialista Claudio Gottardo. Fino a qualche anno fa Gottardo rappresentava l’emblema del socialismo ed era stato inserito grazie alle buone parole di Alessandro Colautti nel collegio sindacale di Euro&Promos, attualmente è ancora sindaco nel collegio di Euro&Promos Group Consorzio Stabile con sede a Roma, nell’ormai mitiva via Del Castro Pretorio30/8. A volere Gottardo nel Cosef è anche il presidente della Cciaa di Udine, Giovanni Da Pozzo, per via degli ottimi rapporti che entrambi nutrono per la dottoressa Emilia Mondin, oggi presente nei collegi sindacali di Bini e revisore per Confidi Friuli e per SSM Spa, gestione di parcheggi del Comune di Udine e della Cciaa. Intanto dagli archivi di Legacoop sembra pronta ad uscire una vecchia lettera firmata da Gottardo che potrebbe innescare una serie di “inopportunità” a catena…

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect