Seguici su

Tecnologia

DA +600 EURO A -600 EURO È UN’ATTIMO

Thief stealing data from computer and hacking.

Dal giorno in cui è stata annunciata la possibilità di farsi accreditare 600 euro di indennità dall’INPS, numerosissimi cybercriminali si sono attivati per estorcere questa somma dalle tasche dei richiedenti. Oltre che alle mail inviate con l’uso illecito del nome INPS contenenti testi ingannevoli del tipo: “inviaci un acconto al nostro IBAN e provvederemo a evadere la totalità della cifra da Lei richiesta”, oppure, sms inviati con annesso un link e scritto: “apri questo link per aggiornare la domanda dell’indennità e ricevere il denaro” (sempre da parte di una falsa INPS ) i cybercriminali sono riusciti a truffare migliaia di Italiani e diffondere questi messaggi a circa un sesto della popolazione italiana. Nel primo caso, come citato dal testo, ci verrà richiesto di accreditare al presunto conto INPS una somma poco al di sotto dei 600 Euro per sbloccare l’indennità cosi che (a detta loro) dopo possano restituirci la somma compresa dell’accredito precedentemente effettuato. Tutto questo logicamente non avverrà e, quando avremmo effettuato l’acconto non si avranno più notizie di nessuno e l’importo accreditato sarà “ufficialmente” perso. Nel secondo caso (quello dell’SMS), se come chiesto dal testo, aprissimo il link ci verrà automaticamente installa un malware bancario chiamato “Cerberus”, che una volta installato sottrae password di accesso usate su siti di web banking e app di e-banking per fini malevoli. Queste truffe e malware logicamente non le troviamo solo nel contesto di questa indennità ma anche su numerosi altri contesti, sopratutto riguardanti il Coronavirus, che nell’ultimo periodo attirano moltissime persone impreparate a queste evenienze. In conclusione vi consigliamo di diffidare da tutte le mail e i messaggi non usuali al fine di evitare di incorrere in questi problemi, anche perché “pecunia regina mundi” (Il denaro è il re del mondo).

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

UDINE: ASSEMBRAMENTO DI BALORDI IN AUTOSTAZIONE

News

Connect