Seguici su

News

A PORDENONE CONFINDUSTRIA SI CHIAMERA’ CONFAGRUSTI

A fine 2019 arriva la svolta nella carriera di Paolo Candotti, direttore generale di Unindustria, quando lascia l’incarico per assumere quello di amministratore delegato della Marine Interiors. Quest’ultima società, nata sulle ceneri della Santarossa di Pordenone e acquisita dal gruppo Fincantieri, rappresenta un po’ il centro acquisti di quest’ultimo, frutto della volontà del colosso monfalconese di integrare nel suo flusso progettuale e costruttivo il design e la realizzazione di cabine. Ma che farsene, una multinazionale come Fincatieri, di una scatola vuota come la Santarossa? Marine Interiors è specializzata nella progettazione, refitting e consegna di cabine “chiavi in mano” e da quattro anni è entrata nel business delle aree pubbliche attraverso l’integrazione di un team Fincantieri. Candotti, però, non lascia del tutto Unindustria. Infatti, su proposta del presidente Michelangelo Agrusti, il consiglio generale pordenonese, ha approvato la nomina dell’ex direttore generale a vicepresidente. L’ottavo re di Pordenone. Candotti si affianca, infatti, quale vice di Agrusti, a Sergio Barel, Gabriele Maria Cafaro, Lia Correzzola, Andrea Malacart, Marco Mondini, Paola Snidero e Valentino Zuzzi. Nel curriculum di Candotti anche la direzione generale di Fondazione Cro Aviano onlus e Lean Experience Factory scarl, la presidenza di Formindustria e di Asdi, distretto del mobile Livenza scarl in liquidazione, quale amministratore delegato gli incarichi in Assoservizi, Pordenone Energia e Sipi. Quasi tutte realtà dove Agrusti aveva già messo piede. Candotti è stato,anche, invitato permanente al Comitato tecnico relazioni industriali di Confindustria, di cui è stato componente del clud dei 15, e componente dell’organismo indipendente di valutazione della Regione Fvg, Infine componente del cda di Camera di commercio Pordenone. Il maestro Michelangelo Agrusti, già deputato della Repubblica, interruppe la sua brillante carriera politica quando venne arrestato da Raffaele Tito nel 1995 nel bel mezzo del congresso nazionale del suo partito. Nato a Palagiano nel 1953 Agrusti passa con abilità e disinvoltura da leader del mondo politico a leader del mondo economico mantenendo invariato lo stile di new statista. E’ Presidente del consiglio di amministrazione della Cold Solution Srl, cive presidente del consiglio di amministrazione del Polo Tecnologico di Pordenone, presidente del consiglio di amministrazione della Fabbrica Modello di Pordenone Srl, Consigliere della Lean Experience Factory, vice presidente del consiglio di amministrazione de Il Tredici srl e presidente del consiglio di amministrazione della Luxury Interiors Factory Srl (società gruppo Finmeccanica). In passato ha ricoperto ruoli e cariche in varie società attualmente cancellate dal registro delle Imprese o in liquidazione, fra cui Deltav Srl, Onda Mobile Communication Spa, Alenca Srl, ILNET Srl, Nuove Iniziative Spa, Telecomunicazioni Industriali Spa, Solight Srl, M85 comunication Srl, Multimedia Action Srl, Telit Mobile Terminals e Telecom – Network Consulting & Services Srl. Da circa quindici giorni è vice presidente della Camera di Commercio di Udine e Pordenone oltre che presidente di Confindustria Alto Adriatico.

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect