Seguici su

Sanità

A 10 GIORNI DALL’APERTURA I PUNTI PRIMO INTERVENTO CIVIDALE E MANIAGO RISULTANO ANCORA CHIUSI PER IL SITO INFORMATIVO DELLA REGIONE FVG

I Punti di Primo Intervento (PPI) di Cividale e Maniago, riaperti  il 16 settembre scorso, dovrebbero essere attualmente attivi, ma il sito ufficiale dedicato alla situazione dei Pronto Soccorso dà al pubblico un’informazione opposta, ovvero che sia a Cividale che a Maniago  i PPI sarebbero chiusi. Così chi ha bisogno di una prestazione sanitaria urgente se non si informa sul sito va direttamente nel PPI, dove  dovrebbe trovarvi assistenza e cure, chi invece si informa sul sito regionale è indotto a recarsi in un altro presidio di pronto soccorso, quindi a Udine, rispettivamente a Pordenone. Una così vistosa  dissociazione tra realtà operativa e informazione all’utenza può spiegarsi soltanto o come mera sciatteria organizzativa o come astuto calcolo politico per limitare l’afflusso e quindi rendere più agevole un’ eventuale successiva chiusura. Questi due PPIsono servizi essenziali per la salute pubblica in quanto insistono su territori già sensibilmente colpiti dai tagli delle strutture sanitarie, per cui  la loro operatività dovrebbe essere ben evidenziata piuttosto che nascosta al pubblico. Ho quindi presentato un’interrogazione alla Giunta regionale per conoscere se intende approfondire i motivi della dissociazione tra realtà operativa ed informazione all’utenza e sanare prontamente tale incongruenza.

Walter Zalukar
Consigliere Regionale FVG – Gruppo Misto

ECCO PERCHE’ IL 18 MAGGIO BAR E RISTORANTI FALLIRANNO

News

ASSURDO: A UDINE BICCHIERATA DI AUGURI CON LA PROTEZIONE CIVILE

News

RICCARDI: “HO FATTO BENE A LASCIAR MORIRE GLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO INVECE DI RICOVERARLI”

Sanità

SCANDALO COVID: I DATI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA NON TORNANO A BORRELLI

News

Connect